44enne arrestato per maltrattamenti verso la propria convivente e uso di sostanze stupefacenti

Ieri sera, mercoledì 14 marzo, intorno alle 01.00, i Carabinieri di Figline e Incisa Valdarno, a seguito di alcune segnalazioni su una lite, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per maltrattamenti contro familiari e conviventi e atti persecutori un 44enne nato in Belgio, residente nell’Aretino.

L’uomo nei confronti della sua ormai ex convivente, una 25enne di Trieste, esercitava forti pressioni psicologiche per gelosia, anche tramite continue telefonate e messaggi nei periodi in cui la ragazza tornava a Trieste.

Nella sera di ieri, l’uomo, dopo aver avuto una lite per gelosia nei confronti di un suo amico che è riuscito a sottrarsi all’aggressione, si è scagliato contro la 25enne.

La giovane è stata portata all’ospedale Serristori: ha riportato molti lividi ed ematomi e trauma contusivo al ginocchio.

Inoltre i Carabinieri avevano già sorpreso l’uomo in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcol e droga ed in possesso di circa 4 grammi di cocaina, alla guida della sua auto. Nella circostanza, l’uomo si è rifiutato di sottoporsi ad accertamenti alcolemici e tossicologici, ed oltre ad essere denunciato gli è stata ritirata anche la patente di guida.

L’arrestato è stato associato presso il carcere Sollicciano di Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *