Appello unitario al Mise da parte dei sindacati

Appello unitario dei sindacati in vista dell’incontro al Ministero dello Sviluppo Economico fissato per il prossimo 28 di Marzo.

FIM-FIOM-UILM chiedono in coro che siano rispettati i livelli occupazionali dello stabilimento di Via Petrarca.

La preoccupazione dei rappresentanti dei lavoratori riguarda in particolare la solidità dei soggetti interessati alla reindustrializzazione, di cui il Mise si deve fare garante.

La situazione è molto delicata, precisano le organizzazioni sindacali.
Visto che la multinazionale belga ha cancellato i posti di lavoro, la priorità diventa salvaguardare l’occupazione di tutti i lavoratori attualmente in cassa integrazione.

La richiesta è che il Ministero verifichi la solidità finanziaria ed industriale dei soggetti interessati a rilevare il sito di Figline di Valdarno affinchè ci siano serie prospettive industriali ed occupazionali e si evitino pesanti ripercussioni economiche e danni sociali sul territorio.

Proposte che dovranno arrivare al tavolo ministeriale in tempo utile in modo da definire i percorsi di trasferimento di tutte le competenze.

La Cassa Integrazione scade il 31-12-2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *