Arezzo: la Polizia arresta un 31enne. Nell’abitazione trovati 1kg di hashish e una pistola rubata

Continua l’operazione “Street Drugs” volta alla repressione del piccolo e medio spaccio sulle strade della città di Arezzo.

Questa volta nella rete degli investigatori è caduto un cittadino albanese di 31 anni, sprovvisto di permesso di soggiorno, ritornato in Italia dopo diverse espulsioni, senza un lavoro regolare, di professione ladro di appartamento e spacciatore di droga.

Dopo un’intesa attività investigativa i poliziotti della Squadra Mobile nel pomeriggio di sabato hanno individuato il covo dell’uomo e dopo averlo fermato hanno perquisito l’abitazione in via Romana.
Dentro un mobile della cucina, insieme con una bilancia di precisione, l’uomo teneva 8 panetti di hashish ancora confezionati nel cellophane del peso totale di circa 1 kg. Inoltre nascosta nelle pieghe dei cuscini di un grosso divano in pelle del soggiorno gli investigatori hanno trovato una pistola semiautomatica con caricatore pieno.
L’arma, una “Berardinelli” modello 60 semiautomatica calibro 22, era stata due sere prima rubata da un’appartamento in località “Chiani il Casalone”, insieme con altri quattro fucili da caccia.
L’uomo è stato immediatamente ammanettato e condotto presso la Questura ove si è proceduto al suo arresto per spaccio di droga, detenzione di arma illegale, ricettazione e soggiorno illegale nello Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *