Arrestato a Montevarchi un marocchino che ad Arezzo ha accoltellato un connazionale

Individuato e arrestato a Montevarchi, nel pomeriggio di venerdì 28 settembre, un cittadino marocchino che, mercoledì pomeriggio, ad Arezzo, aveva colpito con due fendenti un connazionale nel sottopasso fra via Michelangelo e via Vittorio Veneto, poco lontano dalla Stazione.

L’arrestato, di 27 anni, con diversi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, con regolare permesso di soggiorno, aveva colpito alle spalle l’altro uomo molto probabilmente a seguito di una lite per questioni attinenti allo spaccio di droga.

L’aggressione è avvenuta alle spalle con due colpi di coltello, il primo inferto alla gamba ha atterrato la vittima, il secondo diretto all’emitorace destro ha causato la rottura di alcune costole e il perforamento del polmone.

La vittima è riuscita a fare alcuni metri su Via Michelangelo, il tempo di essere vista da alcuni passanti che hanno chiamato l’ambulanza.

L’uomo, in codice rosso, è stato trasportato d’urgenza all’Ospedale “Le Scotte” di Siena, specializzato nella chirurgia toracica, che, al termine della serata, dopo un lungo intervento, lo ha dichiarato fuori pericolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *