Arrestato un cittadino straniero per detenzione di hashish

Nel pomeriggio di ieri, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Figline Valdarno, durante uno dei quotidiani servizi perlustrativi svolti sul territorio, ha proceduto all’arresto in flagranza di reato di K.A., cittadino marocchino 23enne, poiché ritenuto colpevole di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Gli operanti, a seguito di un controllo all’interno della Stazione Ferroviaria di Figline Valdarno, notavano il summenzionato che, alla loro vista, assumeva un atteggiamento sospetto cercando di dileguarsi. Prontamente bloccato e perquisito, veniva sorpreso in possesso di un pezzo di hashish di oltre 28 grammi, occultato all’interno di una busta di plastica, e di 20 euro in contanti.

Tale circostanza, corroborata dai precedenti penali specifici e dal fatto che lo stesso risultasse nullafacente ed irregolare sul Territorio Nazionale, ha portato al suo arresto in flagranza di reato con contestuale sequestro della droga rinvenuta.

Tra l’altro, lo stesso era già stato arrestato l’agosto scorso per il medesimo reato e sempre presso la Stazione FF.SS. dai militari dell’Aliquota Radiomobile (in quel caso venne trovato in possesso di hashish e cocaina).
Al termine delle operazioni, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Firenze, l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della locale Compagnia Carabinieri in attesa del processo con rito direttissimo, che verrà celebrato nella mattinata odierna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *