Bataclan, a Bruxelles condannato a 20 anni Salah Abdeslam

Un tribunale del Belgio ha condannato oggi a 20 anni di carcere Salah Abdeslam, l’unico sopravvissuto agli attentati terroristici di Parigi del novembre del 2015. Abdeslam e il co-imputato Sofien Ayari sono stati condannati per tentato omicidio nei confronti di alcuni poliziotti e possesso di armi da fuoco illegali in contesto terroristico. Abdeslam e Ayari non erano presenti durante il verdetto della corte.

I due imputati sono stati giudicati colpevoli di aver sparato contro degli agenti di polizia, che avevano fatto irruzione in un appartamento a Bruxelles nel marzo 2016.

Abdeslam è stato arrestato il 18 marzo 2016 a Molenbeek dopo quattro mesi di fuga, pochi giorni prima dei due attentati a Bruxelles del 22 marzo 2016 dove hanno perso la vita 32 persone all’aeroporto di Zavantem e nella metropolitana di Bruxelles. E’ in carcere in Francia in attesa di processo riguardo il suo ruolo nel multiplo attentato di Parigi del 13 novembre 2015.

Notizia tratta dal sito www.dire.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *