Bilancio della 2^ edizione del Valdambra Trail: tre gare, tre percorsi, tre comuni coinvolti

“Domenica scorsa a Badia Agnano è andata in scena la seconda edizione del Valdambra Trail. Quest’anno con la distanza ultra dei 50km con 2200 mt di dislivello positivo. Palcoscenico le colline alla destra del torrente Ambra, i borghi di San Pancrazio, Gebbia Cacciano, santuario di Migliari, Castello di Capannole, la via Cassia Adrianea, i sentieri del CAI, la strada della Pace. Tre gare, tre percorsi, tre comuni coinvolti, 235 partenti, più di 50 camminatori. Impeccabili, efficienti nella creazione del percorso, nell’assistenza, il gruppo ricerche storiche Badia Agnano, con la collaborazione del G.S. Fiamme Verdi Atletica hanno regalato ad atleti di tutta Italia due giornate indimenticabili. Orienteering, dibattiti su alimentazione sportiva, musica, giochi per i più piccoli e cibo doc. L’incognita organizzativa della “prima” ha tenuto con il fiato sospeso tutti, ma l’ingente forza messa in campo, 100 volontari impiegati sulla manifestazione, protezione civile, Misericordia Valdambra, Croce Rossa Arezzo ha permesso la buona riuscita.

Dal punto di vista sportivo, risultato quasi scontato. Ha vinto negli uomini il nazionale Lucchese Matteo (Avis Castel San Pietro) abbattendo subito nell’edizione numero 1 il muro delle 5 ore (ai posteri il compito di migliorarlo). Inizialmente, fronteggiato da un’altro favorito Simone Zaccone, per poi ripiegare in una signorile attesa della compagna. Lo hanno seguito ad un distacco di 22′ Barbi Tommaso (Ronda Ghibellina) autore di un gran prova, terzo gradino del podio per Massarelli Roberto (asd obbiettivo running) sul podio Emilia Romagna, Toscana e Marche.
Passando alle donne, anche qui le cose sulla carte sono state rispettate, affermazione dell’aretina Cecilia Polci (Berg team) in quattro anni alla ribalta nei trail piu importanti, ha concluso con un importante tempo di 6h 11′, che gli ha regalato anche 11° posto nella classifica assoluta nella distanza Ultra. Ad impensierirla solo Migliorini Michela (Runners Barberino) che si è aggiudicata anche la prima posizione di categoria. Beatrice Fabbrini con 7h 17′ si è aggiudicata un importante terzo posto.
Nella 28km Marcantoni David (Atletica Civitanova) agevolmente sugli inseguitori e Angeli Chiara (Il Fiorino) si sono aggiudicati la vittoria assoluta, nello short di 13km Vergendo Max della società Velox Paluaro Udine, che ha messo 3 atleti nei primi 7. Per le donne Ruzzi Franca della asd Runners Chieti, a confermare la varietà delle regioni partecipanti.
“Per dover di cronaca, i tanti complimenti ricevuti, premiano lo sforzo di personale e la cordialità del paese – hanno dichiarato gli organizzatori – L’organizzazione si riserva di fare tesoro dei consigli e migliorie, cercando di rendere sempre di più “professionale” l’evento Ultra Valdambra Trail 2019.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *