Cavriglia: giovani ricercatori “disegnano” il futuro dell’area ex mineraria, progetti in mostra

Nell’Auditorium del Museo Mine dell’antico Borgo di Castelnuovo dei Sabbioni si è aperta la mostra dedicata ai progetti eleborati dagli studenti internazionali, di architettura e urbanistica del Politecnico di Milano e dell’Università degli Studi di Firenze, che trascorsero alcuni giorni a Cavriglia per individuare nuove strategie per la riconversione dell’area ex mineraria di Santa Barbara.

L’evento rientra nel progetto “Futur-e”, programma lanciato da Enel per riqualificare i siti di 23 centrali termoelettriche che hanno concluso il loro ruolo nel sistema energetico che l’azienda ha deciso di estendere eccezionalmente all’area ex mineraria di Cavriglia.

In tutto sono 12 le proposte elaborate da circa 60 studenti internazionali di architettura e urbanistica provenienti da ogni parte del mondo (Iran, Perù, Cina, Ecuador, India, Russia, Kosovo, Venezuela, Colombia, Etiopia, Argentina, Turchia, Danimarca, Polonia e Italia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *