Cavriglia: inaugurato il campo intitolato a Davide Astori

Un vecchio campo sportivo che rinasce, in nome di un grande giovane campione che se ne va, Davide Astori. L’Amministrazione Comunale di Cavriglia è stata la prima in Italia a decidere di intitolare un impianto sportivo all’ex capitano della Fiorentina, giocatore umile e persona speciale il cui cuore si è lentamente fermato in una camera di albergo di Udine lo scorso 4 marzo.

Tantissimi i cittadini che hanno deciso di partecipare alla cerimonia di eri, sabato 12 maggio, tra questi anche i ragazzi del Viola Club “Purple” di Cavriglia che hanno intonato alcuni cori per ricordare quel ragazzo che per loro sarà sempre il capitano.

Lo sport ha il potere di cambiare il mondo, ha il potere di ispirare. Esso ha il potere di unire le persone. In un modo che poche altre persone fanno. Parla ai giovani in una lingua che comprendono. Lo sport può portare una speranza dove una volta c’era solo c’era solo disperazione”. Questa la frase di Nelson Mandela impressa sulla targa dedicata ad Astori collocata all’ingresso del nuovo impianto.

Su quel terreno di gioco accanto al quale fra l’altro ha sede il Viola Club Cavriglia – ha affermato il Sindaco Leonardo Degl’Innocenti o Sanni vorremmo che giovani potessero crescere e formarsi nel segno dei valori della lealtà, fratellanza, umanità, disciplina e rispetto che solo lo sport può infondere ai nostri ragazzi. La nostra società ha un enorme bisogno di ripartire offrendo spazi e opportunità ai giovani, non solo sportivi, nel segno soprattutto di esempi come quello lasciato da Davide, un ragazzo stupendo, l’antitesi del calciatore tatuato e prepotente, oggi cattivo esempio per troppi. Vorremmo che ogni cavrigliese del futuro gli assomigliasse un po’, prendesse spunto dai suoi valori e crescesse anche consapevole dell’importanza della coltivazione della memoria, che a Cavriglia è sacra.”

Durante l’inaugurazione è intervenuto anche Daniele Carnasciali, ex giocatore Viola e amico di Stefano Pioli che ha ricordato il grande rapporto di stima e fiducia che in pochi mesi si era creato tra il tecnico della Fiorentina e Astori.

L’intervento, dall’importo di circa 100mila euro, oltre al manto in erba sintetica ha visto anche il rifacimento di recinzioni e impianti di illuminazione. Non sono stati costruiti nuovi spogliatoi. Chi utilizzerà l’impianto infatti, potrà sfruttare quelli dell’adiacente campo sportivo “Alberto Galassi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *