Corallo di contrabbando sull’A1: la Polizia ne sequestra 63 chili

La Polizia di Stato ha sequestrato 63 Kg di corallo grezzo destinato alla trasformazione e vendita attraverso un giro di documenti falsi.

Il corallo era diretto in Campania, nei pressi di Torre del Greco (NA), città di origine del conducente dell’autovettura fermata nel tratto autostradale della A1 compreso tra Arezzo e Monte San Savino.

L’auto è stata intercettata da una pattuglia della Polizia Stradale di Battifolle nel corso di mirati servizi finalizzati a prevenire le condotte di guida distratte e a contrastare attività illecite.

La Polizia intervenuta ha subito capito che il conducente potesse nascondere qualcosa: infatti durante il controllo l’uomo era molto nervoso.

Ed è proprio nel bagagliaio che sono state rinvenute tre casse di plastica piene di corallo di contrabbando.

Gli agenti hanno denunciato l’uomo, sequestrandogli l’auto e tutto quel corallo che, una volta lavorato, avrebbe fruttato circa 20mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *