CRT: nuovi servizi e riorganizzazione degli spazi per pazienti e familiari

Stiamo andando avanti con un lavoro avviato da tempo – ricorda Antonio Boncompagni, Direttore della CRT. Adesso è stata completata una grande sala che sarà riservata ai pazienti per il pranzo: non più una “dimensione” ospedaliera nella quale ciascuno rimane da solo nella propria stanza per i pasti, ma una sala che consente di socializzare e condividere momenti importanti quali colazione, pranzo e cena. Contemporaneamente è stata allestita la quarta palestra: due sono per i pazienti diurni, cioè quelli che sono da noi per le prestazioni ambulatoriali; una per i pazienti ricoverati e, infine, la quarta è dedicata alla  riabilitazione cardiologica“.

La Clinica di Riabilitazione Toscana ha anche attivato il wi-fi free sia al terzo sia al quarto piano dei suoi locali nell’ospedale della Gruccia. Al terzo piano l’area è interamente coperta: quindi sale di attesa e camere. Al quarto è presente nella sala d’attesa per evitare interferenze con le apparecchiature elettroniche del reparto.

Questa diversa attenzione verso pazienti e familiari è cresciuta nel tempo sulla base dell’aumentata possibilità di disporre di spazi organizzati e funzionali – conclude Marco Mugnai, Presidente della CRT. E questo in un clima di grande e costante collaborazione con la Direttrice del Presidio Ospedaliero della Gruccia, Daniela Matarrese, che continua a produrre risultati positivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *