Una domenica a Pian d’Albero per non dimenticare

Si terrà domani, domenica 23 settembre, la Festa a Pian d’Albero, organizzata dall’Arci di Incisa in collaborazione con la Croce Rossa e la Pro Civ e con il patrocinio del Comune per ricordare l’eccidio nazifascista che avvenne proprio in quel luogo 74 anni fa.

Si parte alle 9 da piazza Auzzi, dove è fissato il ritrovo e la partenza (con mezzi propri) in direzione Poggio alla Croce, da cui inizierà la camminata sul sentiero verso il casolare Cavicchi. Ad accompagnare i presenti sarà la guida ambientale Oliviero Buccianti, che si soffermerà sia sugli eventi storici avvenuti in quella zona sia sulle sue particolarità naturalistiche. Una volta arrivati al casolare Cavicchi, a Pian d’Albero, toccherà a Matteo Barucci presentare il suo libro “Sulla strada per Firenze. La Brigata Sinigaglia e la strage di Pian d’Albero del 20 giugno 1944”. Sarà presente anche Giuseppina Cavicchi, che in quella strage perse il nonno, il padre e il fratello Aronne, di soli 14 anni.

Seguirà il pranzo, offerto dal Circolo Arci di Incisa, e un laboratorio di storie, teatro e musica dedicato ai bambini. Il suo titolo è “Il Cerchio Magico” e consiste nella costruzione di scene attraverso l’uso di strumenti sonori e in giochi espressivi, da svolgere insieme alla compagnia Diesis Teatrango.

Ci sarà poi spazio anche per lo spettacolo di teatro e musica dal titolo “Dalle Montagne si vedeva la città – un racconto partigiano”, a cura di Piero Cherici e Ciro Gallorano.

Infine, si rientrerà a Incisa passando da Badia Monte Scalari e da Monte Moggino.

La prenotazione è obbligatoria ai seguenti contatti: Nico 335.5487091 – Francesco 366.5969334.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *