Edizione numero 11 Figline&Incisa Informa: focus sul progetto “Destinazione Lavoro”

E’ in distribuzione in questi giorni nelle case di tutti i cittadini di Figline e Incisa l’edizione numero 11 di Figline&Incisa Informa.

In questa pubblicazione il focus sarà dedicato a “Destinazione Lavoro”, il percorso di formazione che unisce istituzioni e aziende del territorio per permettere l’incontro tra domanda e offerta di lavoro nel settore metalmeccanico.

L’obiettivo, infatti, è quello di formare figure realmente richieste sul mercato del lavoro (fresatori, tornitori, addetti alle macchine a controllo numerico, addetti carpenteria e saldatura) fornendo loro serie prospettive occupazionali. Il corso è rivolto a giovani residenti nel Valdarno e nella Valdisieve, di età compresa tra i 18 e i 26 anni (preferibilmente periti meccanici, elettronici, elettrotecnici o geometri). Per essere ammessi è sufficiente il diploma di scuola secondaria superiore. Saranno inoltre accettate iscrizioni in caso di frequenza (negli anni precedenti) almeno del 4° anno di scuola secondaria superiore. Sarà inoltre riservato un numero limitato di posti (massimo di 5) a persone provenienti da aziende del territorio in difficoltà.

Le domande di iscrizione, che sono scaricabili online da www.comunefiv.it/destinazionelavoro oppure ritirabili presso gli Sportelli FacileFIV del Comune e i Centri per l’impiego di Figline, Montevarchi e Pontassieve, vanno presentate entro il 18 novembre presso gli Sportelli FacileFIV del Comune.

Nell’edizione numero 11 si parla anche di Bekaert e del difficile percorso di reindustrializzazione e di lavori pubblici, con un approfondimento sulle opere in corso in queste settimane. Spazio poi agli eventi (primo tra tutti Autumnia, presentazione di libri, incontri.

Chi non ricevesse a casa il nuovo numero di Figline&Incisa Informa, potrà comunque scaricarlo online su www.labuonastrada.com (dove sono disponibili anche altri contenuti multimediali come video, infografiche, foto e dati) oppure ritirarlo presso i principali luoghi di interesse della città come i municipi, le biblioteche, le farmacie comunali e i circoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *