Firenze: imbratta un muro del Ponte Vecchio con un pennarello indelebile. Denunciata dalla Polizia Municipale

Pensava di lasciare le sue iniziali su un monumento come il Ponte Vecchio senza conseguenze, ma è stata sorpresa dalla Polizia Municipale che l’ha denunciata. La protagonista dell’episodio è una turista americana di 56 anni.

La donna stava camminando in compagnia della figlia sul Ponte Vecchio a Firenze quando, arrivata nei pressi della statua del Cellini, si è messa a scrivere con un pennarello indelebile le iniziali del suo nome sul muro a sinistra guardando il busto. Ma la bravata non è sfuggita a una pattuglia del distaccamento di Porta Romana in servizio sul ponte.

La donna è stata denunciata ai sensi dell’art 639 del Codice Penale per aver deturpato o imbrattato cose di interesse storico o artistico.

La 56enne rischia la pena della reclusione fino a un anno e della multa fino a 3.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *