Firenze, lotta all’abuso di alcol: da oggi parte la chiusura alle 22 per minimarket e alimentari in centro

Nuova stretta sul consumo eccessivo di alcol per tutelare la salute pubblica, la sicurezza e il decoro nel centro storico di Firenze.

È l’obiettivo dell’ordinanza firmata dal sindaco Dario Nardella che limita gli orari di apertura notturna delle attività alimentari nel centro storico.

Chiuderanno alle 22 i negozi di vicinato alimentari e misti; sempre alle 22 chiuderanno le attività artigianali o industriali di produzione, preparazione o vendita di prodotti alimentari, ma solo se hanno nella propria offerta anche bevande alcoliche. Per queste ultime, quindi, l’obbligo di chiusura alle 22 scatta solo in questo caso.

La riapertura è prevista per le 6 del giorno successivo. L’ordinanza sarà in vigore da oggi, 7 ottobre, al 31 dicembre 2018 e sarà adottata in via sperimentale per arrivare eventualmente a un provvedimento stabile.

“Andiamo avanti con la nostra battaglia contro il consumo eccessivo di alcol e la nostra azione di tutela della salute pubblica, della sicurezza e del decoro nel centro storico – ha detto il sindaco Nardella – Un intervento che si aggiunge a quelli già adottati per bloccare il proliferare di attività alimentari e mettere un freno al consumo di alcol, così dannoso per i nostri giovani. Una tutela per i cittadini e per la città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *