Frana di Montemarciano: al via le procedure di gara per l’affidamento dei lavori

Prendono il via le procedure di gara per l’affidamento dei lavori relativi alla frana in frazione Montemarciano, nel tratto dal ponte sul Borro alla Maestà di San Rocco.

“Il nostro territorio a causa della sua conformazione geologica è soggetto a frane – ha detto il Sindaco, Sergio Chienni – E non sempre il Comune da solo ha la forza di farsi carico dei finanziamenti necessari pertanto è importante intercettare il sostegno degli enti sovraordinati. In questo caso, il progetto esecutivo per il ripristino della frana di Montemarciano è rientrato tra gli interventi finanziati dalla Regione Toscana per un importo complessivo di 328 mila euro”.

Il movimento franoso ebbe origine a causa del perdurare delle attive condizioni metereologiche oltre che della conformazione geologica del territorio.

“Le condizioni d’instabilità diffusa lungo tutto il versante di sottoscarpa – ha aggiunto il Vicesindaco Mauro Di Ponte – sono rappresentate da un movimento franoso interessa un fronte stradale di 25 metri, il ciglio di valle della sede stradale e una serie di fratture lungo tutta la carreggiata esterna. La nostra amministrazione fin da subito ha preso in carico la situazione ed ha avviato l’iter per il ripristino della frana, effettuando analisi geologiche ed affidando l’incarico per un progetto di ripristino che prevede il consolidamento del versante e il rifacimento della sede stradale mediante l’installazione di micro pali e travi in cemento armato. Dopo aver ottenuto il finanziamento regionale dell’opera ed aver approvato in giunta il progetto, possono ora prendere il via le procedure di gara per assegnare i lavori che, da progetto, si stimano in otto mesi con contestuale chiusura della viabilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *