Giorni di fuoco in Valdarno: due arresti e molte denunce

Due gli arresti in Valdarno in questi giorni:

A San Giovanni i Carabinieri hanno arrestato un uomo per spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo non essersi fermato all’alt per un controllo, il guidatore ha ripreso velocemente la marcia, buttando dl finestrino qualcosa. I militari, dopo aver inseguito e poi fermato l’auto, hanno accertato che l’uomo aveva gettato dal finestrino 55 grammi di cocaina, pronti per essere spacciati. Sequestrati inoltre 300 euro, probabilmente rinvenuti dall’attività criminosa. L’uomo è stato associato al carcere di Arezzo.

A Montevarchi 46enne ruba presso il supermercato Coop prodotti per il corpo e indumenti intimi.Tutta la refurtiva veniva restituita al supermercato.

 

 

Sempre a Montevarchi due le denunce: la prima per un dipendente di una società di recupero crediti è stato denunciato per appropriazione indebita. L’uomo si era fatto versare nel proprio conto corrente una cifra pari a 202€ da un cliente della società per il quale aveva definito una pratica debitoria, illudendo lo stesso che dette coordinate fossero quelle corrette. La seconda per un 46enne che ha imbrattato con una bomboletta spray la fiancata sinistra dell’autovettura di una giovane ragazza. I motivi del gesto sono in corso di accertamento.

 

 

A Loro Ciuffenna molte le denuncia: una per un 60enne che, non accettando la fine della relazione con la propria moglie, dall’inizio del mese di febbraio scorso ha iniziato a tempestarla di telefonate e sms, recandosi più volte anche sul posto di lavoro e presso l’abitazione della donna, con l’intendo di ristabilire la relazione. E altre due una per un napoletano e un montevarchino per furto aggravato. I due, inquilini di due appartamenti di proprietà del denunciante, morosi nei pagamenti delle bollette, manomettevano i sigilli apposti dalla società “Pubbliacqua” sul contatore, per continuare a prelevare la stessa per i bisogni quotidiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *