“Insieme per l’Alzheimer”: a San Giovanni tante le iniziative dal 4 al 13 maggio

A San Giovanni Valdarno, dal 4 al 13 maggio, si svolgerà una campagna di sensibilizzazione verso la malattia Alzheimer.

L’inaugurazione della campagna si terrà venerdì 4 presso la prestigiosa sede di Palazzo d’Arnolfo con un convegno di presentazione dei dati sulla malattia e i servizi offerti per coloro che sono affetti dall’Alzherimer.

Saranno presenti rappresentanti di AIMA, dell’Associazione Liberarte e Rencureme, della ASL rappresentata dal Dott. Evaristo Giglio, della Conferenza Zonale dei Sindaci del Valdarno, della Regione Toscana, oltre, ovviamente alla Vice Sindaco di San Giovanni Valdarno, Sandra Romei, assessore con delega al welfare e sanità. A seguire sarà possibile effettuare una visita guidata lungo Viale Diaz per vedere la mostra “Camminando nel cervello” installata proprio per l’evento sangiovannese.


Le iniziative a sostegno della campagna proseguiranno mercoledì 9 maggio con un gruppo di narrazione di AIMA condotto da Francesca Ierardi (Osservatorio qualità e equità ARS Toscana) presso il Centro Sociale S. Pertini alle ore 16.00 e con due importanti eventi giovedì 10 maggio la mattina e il pomeriggio. Alle ore 10.00 appuntamento presso la sede dei Licei di San Giovanni in Piazza Palermo con la presentazione da parte di AIMA agli studenti sul tema “l’impatto della malattia sulle relazioni familiari e sociali” con le proiezioni di frammenti di film. Nel pomeriggio, invece, presso la biblioteca comunale “Masaccio” alle ore 17.00 incontro pubblico di educazione cognitiva “Come mantenersi in forma” a cura del Dott. Paolo Zolo, neurologo, e del Presidente di AIMA sezione di Firenze, Manlio Matera.


Sabato 12 alle ore 17.30 presso Palazzo d’Arnolfo saranno presentati due volumi di Flavio Pagano: “Perdutamente” e “Infinito presente” con la presentazione a cura di Davide Lacangellera, psicologo nonché giornalista AIMA Firenze.


La campagna di sensibilizzazione si chiuderà con un momento conviviale domenica 13 maggio alle ore 16.00 alla Casa di Risposo ASP Masaccio per un open day con le famiglie.

 

Il progetto, con il patrocinio del Consiglio della Regione Toscana e della Conferenza socio sanitaria dei Sindaci del Valdarno, è stato possibile grazie alla collaborazione fattiva tra Comune di San Giovanni Valdarno, Distretto socio-sanitario del Valdarno, Associazione Liberarte, AIMA, ANCI Toscana, ARS Toscana e Rencureme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *