“I lavoratori non si chiudono come i rubinetti”: domani i lavoratori della Signorini Rubinetterie e quelli della Bekaert si incontrano per parlare delle loro vertenze

Una serata all’insegna della solidarietà e del sostegno concreto ai lavoratori della Signorini Rubinetterie di Campi Bisenzio, in stato di agitazione per il futuro dell’azienda, e ai lavoratori della Bekaert di Figline e Incisa Valdarno, dove in 318 rischiano di perdere il posto in seguito all’annuncio di chiusura dell’attività.

E’ questo il tema della serata che si terrà domani, mercoledì 12 settembre, presso il Circolo Arci Rinascita (Piazza Felice Matteucci, 1) di Campi Bisenzio alle ore 21.00.

Un evento organizzato con l’iniziativa del comune e Fiom Cgil.

La serata vedrà l’intervento delle rappresentanze sindacali delle due aziende, quello del Sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi e del Segretario Generale della Fiom Cgil di Firenze Daniele Calosi.

Per Calosi sarà “una serata importante per sostenere la lotta contro l’arroganza di chi si sente ancora come il padrone delle ferriere e per far sentire ai lavoratori la vicinanza della comunità di Campi Bisenzio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *