Mercatini di Natale: questo sabato Arezzo si accende di magia

La magia dell’avvento, con il suo carico di luci, colori, profumi e addobbi, sta per avvolgere la “Città del Natale”. Arezzo per il quarto anno consecutivo sarà, infatti, la culla di eventi e appuntamenti che animeranno le piazze e le strade del centro fino al 6 gennaio.
La grande inaugurazione, che si terrà in quella piazza Grande ormai sede privilegiata del  Villaggio Tirolese, è fissata per sabato 17 novembre alle ore 12, alla presenza di istituzioni, associazioni di categoria, partner dell’iniziativa ma soprattutto di tantissimi aretini e turisti provenienti da tutta Italia, pronti a godersi il ricco palinsesto natalizio già da questo primo week end di novembre. Per celebrare il simbolico taglio del nastro sotto il loggiato vasariano è in preparazione una speciale torta Linzer lunga due metri: la gustosa crostata originaria della città austriaca di Linz, annoverata da qualcuno fra le torte più antiche del mondo, sancirà quindi con la dolcezza il ‘gemellaggio’ tra Arezzo e l’Austria.
I Mercatini natalizi di piazza Grande, che resteranno aperti fino al 26 dicembre dal giovedì alla domenica e nei festivi, si presenteranno da subito in tutto il loro splendore con tante novità: a dare man forte alle 34 casette di legno e alla “mitica” baita tirolese, rifugio dei golosi, ci penserà la “Baitina”, mini riproduzione della sorella più grande e punto di riferimento per lo spinaggio della birra (tradizionale e tirolese). La struttura, collocata nella zona adiacente al pozzo, si farà notare anche per una simpatica campanella posta sul tetto e per i richiami architettonici che ricordano il Tirolo.
Ci sarà poi l’attenta selezione di vini, prosecchi e distillati del Tentino proposti delle Terre d Piero, storica attività aretina che per la prima volta sbarca ai Mercatini.
Aumenta anche l’offerta di oggettistica e artigianato grazie al coinvolgimento di due marchi storici del Natale, Thun e Dolfi, che troveranno casa tra le mura di legno degli stand per proporre presepi in legno, angeli e tutta l’oggettistica tradizionale che li ha resi famosi nel mondo.
Ma che Natale sarebbe senza un abete pieno di addobbi? Ecco che per l’occasione sorgerà ai piedi delle scale del palazzo di Fraternita il Christmas Garden di Gardenar, un vero e proprio giardino d’inverno pieno di abeti, piante, fiori ma anche cesti di vimini, caldarroste e oggettistica di Natale.
Il Natale dei bambini invece inizierà alle ore 10 con l’apertura della Casa di Babbo Natale nel Palazzo della Fraternita dei Laici: è qui che si potranno scattare le foto con Santa Claus, divertirsi con attrazioni e giochi grazie a laboratori ad hoc. Quest’anno tutto sarà reso ancor più magico grazie all’allestimento curato dai maestri Elina Casetti e Paolo Castellani, gli autori di Invest in memories, percorso espositivo che ripercorre la storia del giocattolo nel 1900. La scenografia sarà ancor più unica grazie all’artista e pittrice cortonese Daniela Piegai, che proporrà quadri straordinari della sua collezione privata. L’apertura, dopo una sosta dalle 13 alle 14, riprenderà fino alle 18.30, stessa cosa per domenica 18 novembre (costo 3 euro per i bambini e 5 per gli adulti).
Ma il divertimento per i più piccoli non finisce qui, grazie al grande villaggio Lego al Prato: 400mq di esposizione, mostra e laboratori pick&build con possibilità di realizzare con i celebri mattoncini una costruzione da portare a casa grazie agli amici del “Club del Mattoncino”. Orario di apertura: dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 18.30 sia il 17 che il 18 novembre. Ingresso a pagamento: 3 euro per bambini, 5 euro per adulti.
Al gran finale di domenica 18 novembre ci penseranno, invece, gli amici della parata Disney di Foiano, che per l’occasione festeggeranno anche i 90 anni dalla nascita del personaggio più famoso dei cartoni animati, Topolino. Il ritrovo con il mondo cartoons, che vedrà in passerella i personaggi delle celebri fiabe Disney, è fissato per le ore 15 in piazza della Libertà, di fronte a palazzo Comunale. Qui verrà presentato il primo spettacolo dedicato allo spirito del Natale con tutti i personaggi “storici”, da Peter Pan al Gobbo di Notre-Dame, solo per citarne alcuni. Animeranno la festa anche i professionisti di Dam danza con saggi a terra e spettacoli di danza aerea. Ma la festa si riverserà anche per le strade del centro: la grande parata, infatti, diventerà itinerante e scenderà senza sosta fino a piazza Sant’Agostino, passando prima dal piazzetta Madonna del Conforto e piazza Grande.
Non solo divertimento con la Città del Natale e i Mercatini Tirolesi, ma anche arte e cultura: merito delle visite guidate alla scoperta del centro storico di Arezzo, grazie allo speciale itinerario “Arezzo e la magia del Natale”. Per info e contatti: Laura Bonechi 338 2419829.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *