Montevarchi: domani firma protocollo d’intesa per la valorizzazione dei tre musei cittadini

Domani, venerdì 8 giugno, alle ore 10.30 nel Palazzo Comunale di Montevarchi, verrà firmato il protocollo d’intesa tra il comune, il Cassero per la Scultura Italiana dell’Ottocento e del Novecento, l’Accademia Valdarnese del Poggio e il Museo di Arte Sacra della Collegiata San Lorenzo per la promozione del patrimonio museale cittadino.

Una firma importante che segna l’inizio di una forte collaborazione tra Amministrazione Comunale e i tre musei cittadini partendo dalla particolarità culturale e museale di Montevarchi che è quella di avere i tre musei collocati in un’unica via e a distanza di poche decine di metri uno dall’altro.

Nata dall’esigenza di dar vita a una rete territoriale basata sulla reciproca collaborazione e dal desiderio di creare attività ed impegni che si pongono alcuni specifici obiettivi: favorire lo sviluppo turistico, la promozione del territorio e la conoscenza della storia e della cultura locale attraverso l’offerta fornita dalle istituzioni museali e collaborare insieme per la realizzazione di un comune progetto di promozione del patrimonio museale cittadino.


Per arrivare a tali obiettivi il protocollo d’intesa prevede di seguire un percorso nel tempo che prevede:
– l’avvio di un percorso per l’istituzione di un “biglietto unico” per l’accesso alle varie sedi museali prevedendo una fase sperimentale legata a particolari periodi od eventi che interessano la comunità di Montevarchi e del Valdarno (in questa fase è previsto l’avvio di un biglietto unico per il periodo estivo compreso tra il 15 giugno e il 30 settembre).
– la creazione di un’immagine grafica comune attraverso la creazione di un marchio/logo identificativo delle realtà museali cittadine che si collocano fisicamente lungo un’unica strada
– la predisposizione di un progetto comunicativo, informativo e promozionale comune
– la predisposizione di un progetto condiviso di segnaletica urbana ed extra urbana che contempli più fasi di realizzazione perché nelle principali zone della città (stazione, autostazione, principali parcheggi, ecc….)
– l’attività condivisa degli eventi di ciascuna istituzione per migliorare la complessiva programmazione e promozione delle attività culturali dei musei cittadini
– il miglioramento dei servizi offerti al pubblico valorizzando le specificità di ogni museo, anche attraverso un’omogeneità degli orari di apertura ai musei, per favorire la fruibilità e l’accessibilità alle varie collezioni esistenti
– l’attivazione dei punti di informazione turistica presso i musei
– un‘attività di sinergia fra i portali web dei singoli musei e il sito turistico recentemente realizzato dall’amministrazione comunale.

Per dare continuità alle azioni previste nel protocollo d’intesa è prevista l’istituzione di un tavolo tecnico costituito da referenti nominati da ciascuna delle parti, con il compito di formulare le proposte, i piani d’azione e le modalità attuative per il raggiungimento degli obiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *