Montevarchi: riprende il progetto Bartolea Caffè: Un progetto a favore delle persone affette da Alzheimer e delle loro famiglie

Montevarchi: con l’inizio dell’autunno riprendono le attività del progetto “Bartolea caffè”, un’idea che nasce per incontrarsi, per fermarsi e darsi ascolto, stare insieme, in un luogo protetto.

L’iniziativa è rivolta a persone che presentano una diagnosi di decadimento cognitivo, di Alzheimer, di demenza ed ai loro familiari, figli, nuore, fratelli e sorelle e tutti coloro che se ne prendono cura.

I bisogni per il malato e la sua famiglia sono molti e diversi fra loro: bisogno di cura, di assistenza, di informazione consapevole.

Bartolea caffè vuole essere in particolare una risposta ad un bisogno di socialità, di rottura dall’isolamento che una diagnosi di demenza si porta dietro e si pone l’obiettivo di creare insieme nuove relazioni significative.

Le famiglie invitate agli appuntamenti del Bartolea Caffè saranno accolte da operatori sociali e operatori dell’AIMA, impegnati a creare una “palestra di relazione” nelle sue diverse dimensioni: malato-operatore, familiare-malato, familiare-operatore in un contesto che sia ludico, di ascolto ma anche di svago e passatempo.

Ecco il calendario degli appuntamenti del Bartolea Caffè all’interno del centro sociale polivalente di via dei Mille: 4 ottobre, 8 novembre, 6 dicembre, 10 gennaio, 7 febbraio, 7 marzo, 4 aprile e 2 maggio.
Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 15.

Alcuni incontri si svolgeranno all’interno del museo Il Cassero per la Scultura in quanto la struttura rientra nella rete dei “Musei toscani per l’Alzheimer”, promossa dalla Regione per far apprezzare alle persone affette dalla malattia degenerativa le opere d’arte e gli spazi che le ospitano, usufruendo della guida di persone esperte e di percorsi appositamente studiati.

Gli incontri sono stati programmati per il 22 novembre, il 24 gennaio, il 21 marzo e il 6 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *