Nuova viabilità sulla SR 69 Incisa: partita oggi la sperimentazione

Come annunciato pochi giorni fa in un’assemblea con i cittadini, è partito questa mattina il progetto che l’Amministrazione comunale ha studiato per mettere in sicurezza il tratto incisano (e vie limitrofe) della SR 69.
Il primo passaggio è il cambio della circolazione, per il quale si è lavorato dalle ore 21 di ieri (martedì 30) alle ore 7 di questa mattina, installando dispositivi temporanei che serviranno a modificare, in via sperimentale, la viabilità nel tratto della SR 69 all’altezza dell’incrocio tra via Puccini e via Olimpia.

Gli interventi, che saranno realizzati in notturna, in modo da non provocare disagi al traffico, consistono nell’installazione di semafori temporanei, nella predisposizione della nuova segnaletica temporanea e nella delimitazione di aiuole spartitraffico attraverso l’uso di new jersey in plastica.

In questa fase, ricordiamo, la novità principale riguarda via Verdi, che non sarà più accessibile con svolta a sinistra provenendo dal casello autostradale, ma solo svoltando a destra provenendo da Figline. Nel nuovo progetto, inoltre, si cercherà di mantenere lo stesso numero di posti auto, con nuove delimitazioni per evitare situazioni di sosta selvaggia.

Si tratta del primo intervento che l’Amministrazione comunale ha studiato per il tratto incisano della SR 69, con una doppia finalità: agevolare il traffico veicolare e garantire maggior sicurezza a pedoni e ciclisti, in un tratto di strada considerato particolarmente pericoloso anche dalla Regione Toscana, che ha premiato il progetto del Comune con un finanziamento da 80mila euro su una spesa totale di 100mila.

Questi primi interventi sperimentali dureranno 10 giorni e permetteranno di verificare eventuali criticità legate al flusso veicolare e gli impatti sulla viabilità complessiva, prima di procedere con le operazioni definitive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *