Il presidente Rossi oggi a Roma per la vertenza Bekaert

Oggi, martedì 2 ottobre, il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, sarà a Roma al Ministero dello sviluppo economico per seguire di persona la vertenza Bekaert, giunta ad una fase decisiva.

Dopo la firma del Decreto legge n. 109 del 28 settembre scorso (il cosiddetto Decreto Genova) che all’articolo 44 ha reintrodotto la Cassa integrazione per cessazione di attività che era stata abolita nel 2015 con l’approvazione del Job act, domani al tavolo istituito al Mise la Bekaert dovrà dire se è o meno favorevole all’attivazione del percorso che porterebbe alla concessione della Cassa integrazione straordinaria per tutti i 318 dipendenti dello stabilimento di Figline Incisa Valdarno.

Sarà lo stesso presidente Rossi a rappresentare la Regione alla riunione, coordinata dal Ministero per lo sviluppo economico, alla quale prenderanno parte anche i rappresentanti dell’azienda, le organizzazioni sindacali e il sindaco del comune di Figline Incisa Valdarno.

A seguire si svolgerà l’incontro, coordinato da Arti, l’Agenzia regionale toscana per l’impiego, dedicato alla definizione dei contenuti della procedura di licenziamento attivata dalla Bekaert.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *