I Sabati della Salute: seconda edizione della rassegna su prevenzione

Seconda edizione per la rassegna di incontri gratuiti dal titolo “I sabati della Salute”, promossa dal Comune di Figline e Incisa Valdarno in collaborazione con il circolo Arci Rinascita di Figline e l’azienda Ausl Toscana Centro  e dedicata alla promozione di stili di vita sani, al benessere e alla prevenzione.

Dopo il successo dell’edizione 2017, il Comune ha deciso di raddoppiare gli appuntamenti e spalmarli su due diversi periodi dell’anno: il primo blocco di appuntamenti è in partenza sabato 12 maggio e si concentra su problematiche legate all’infanzia e all’adolescenza; il secondo, che si svolgerà il prossimo autunno, sarà dedicato alle fasce d’età più adulte, con particolare attenzione agli anziani.

Nel dettaglio, gli incontri primaverili della rassegna partiranno appunto oggi, sabato 12 e si terranno tutti al circolo Arci Rinascita (via Roma 17, Figline) dalle 10 alle 12, per un totale di 4 appuntamenti.

A curarli, oltre a medici e operatori del settore sanitario e socio-assisenziale, ci saranno anche alcuni rappresentanti del mondo della scuola.

Si parte parlando di alimentazione, con l’approfondimento a cura del medico pediatra Giovanni Lauretta (dal titolo “Malattie, igiene e disturbi dell’alimentazione”), del medico endocrinologo e psicoterapeuta Luciana Colasanti (“L’ospedale a cosa serve nei disturbi alimentari?”) e del dirigente e psicologo Gabriele Zeloni (che, in qualità di dirigente psicologo Salute Mentale Infanzia e Adolescenza AUSL Toscana Centro Zona Sud Est, parlerà degli aspetti psicologici dell’anoressia).
Sabato 19 maggio, invece, si parlerà di autismo, di disturbi dell’apprendimento e di come la scuola si approccia a queste criticità. A parlarne saranno il medico neuropsichiatra infantile Brunella Centoni, la logopedista Elisa Borgogni e l’insegnante Ilaria Giachi.

Sabato 26 maggio il focus dell’incontro saranno invece gli adolescenti, alle prese con vecchie e nuove dipendenze. Sarà, quindi, l’occasione per approfondire problematiche derivanti non solo dall’uso di alcool e droghe, ma anche dal gioco d’azzardo e dall’uso distorto dei social media, che può sfociare in sexting e cyberbullismo. Ad approfondire questi temi saranno il medico tossicologo e psicoterapeuta Laura Angelica Berni, l’assistente sociale Lucia Fabbri, lo psicologo e psicoterapeuta Michela Perez e l’infermiere Walter Verdi.

La rassegna si chiuderà sabato 9 giugno, quando si analizzerà il ruolo dei genitori nell’educazione dei propri figli, con particolare attenzione per il lato emozionale del percorso educativo. Ad approfondire il tema sarà Michele Mannelli, pedagogista e coordinatore dei nidi dell’infanzia comunali, e lo psicologo (oltre che dirigente del Centro Salute mentale Infanzia adolescenza Ausl Toscana Centro Sud-est) Gabriele Zeloni.

Ogni incontro sarà seguito da un aperitivo, offerto a tutti i partecipanti. Inoltre, per favorire la presenza dei genitori,  durante le conferenze è previsto un servizio gratuito di animazione e di intrattenimento per bambini, a cura delle educatrici dell’associazione Conkarma.

“Prendendo in prestito le parole di Montanelli, questa rassegna è un modo per approfittare dell’occasione per prendere qualche precauzione per l’avvenire – ha commentato l’assessore Ottavia Meazzini -. La messa a punto di un programma così variegato, oltre che doppio, è stata possibile grazie alla rinnovata disponibilità del personale Ausl e alla nuova collaborazione, sul tema della prevenzione e della salute, con gli Istituti comprensivi di Figline e Incisa-Rignano. È insieme a loro, infatti, che abbiamo deciso di focalizzarci sull’infanzia e sull’adolescenza, dedicando degli incontri proprio a temi legati alla loro crescita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *