Scuola Levanella: Il sindaco ha incontrato i genitori

Nei giorni scorsi si è tenuto nella sala della Bartolea un incontro tra i genitori della scuola di Levanella e il Sindaco Chiassai Martini che ha voluto rispettare l’impegno per una disponibilità periodica all’aggiornamento.

Nel corso della serata il primo cittadino di Montevarchi ha ricordato che: “Il Comune sta lavorando dalla scorsa primavera per trovare la soluzione migliore, e in tempi più rapidi, dopo la chiusura della struttura avvenuta per motivi di sicurezza. La scelta, condivisa e fortemente sostenuta anche dall’amministrazione comunale, è sempre quella di mantenere una scuola a Levanella per non compromettere il futuro della comunità. Senza alcun dubbio, sarebbe stato più semplice procedere ad una distribuzione dei ragazzi negli altri istituti di Montevarchi, giustificata anche dalla chiusura dell’edificio, ma mi sono presa la responsabilità, mettendoci la faccia, di ascoltare i cittadini dando la priorità alla richiesta di non dividere la comunità. Mi sono presa l’impegno di trovare una soluzione per mantenere un luogo di istruzione nel quartiere. Fino dalla primavera dell’anno scorso, l’assessore ai Lavori Pubblici, Lorenzo Posfortunato, ha provveduto a presentare un progetto in Regione Toscana partecipando ad un bando specifico di finanziamento. In graduatoria, siamo stati inseriti al 67º posto, quindi, contemporaneamente, abbiamo deciso di percorrere anche una strada alternativa per la costruzione di una nuova scuola, individuando l’unico terreno a disposizione nella zona. Quello individuato in precedenza, collocato di fronte alla vecchia scuola, è ancora bloccato in quanto legato all’annosa questione della realizzazione della cassa di espansione di Valdilago, per la quale stiamo aspettando ancora il finanziamento della Regione o del Ministero anche per potere aprire i 24 alloggi di edilizia popolare residenziale. Il lavoro sta proseguendo e stiamo fornendo agli enti preposti le risposte e le integrazioni richieste per avere le autorizzazioni necessarie per la costruzione della nuova scuola. Ho rassicurato i genitori che non abbiamo intenzione né di mollare, né di arretrare di un millimetro. Ci sarà una scuola a Levanella, senza se e senza ma. Abbiamo avuto il dono di una grande disponibilità del sig. Patrizio Bertelli di Prada, che non mancherò mai di ringraziare per l’attenzione dimostrata alla comunità, di usufruire di una struttura bella, ma provvisoria. Pertanto stiamo facendo tutto il possibile per restituire l’immobile prestato risolvendo definitivamente il problema. Ci auguriamo che anche per quest’anno i genitori dei bambini della materna continuino a iscrivere i figli alla scuola elementare di Levanella; fermo restando
che la classe prima risulti numerosa o meno, il progetto della scuola definitiva andrà avanti ugualmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *