Si dividono le strade tra il Terranuova Traiana e Mister Andrea Attili

Dopo 6 anni si separano le strade tra il Terranuova Traiana e Mister Andrea Attili.

Il tecnico terranuovese e il club di piazza generale Coralli, dopo aver conquistato la salvezza nel campionato di Promozione, risolvono consensualmente il rapporto di collaborazione alla fine di un lungo ciclo fatto di reciproche soddisfazioni.

Attili, terranuovese doc (classe 1982), dopo aver fatto tutta la trafila delle giovanili biancorosse, debutta in prima squadra nella stagione 1999-2000, difendendo i colori della Terranuovese fino al campionato 2010-2011 tra Prima categoria e Promozione, ottenendo da allenatore-giocatore la salvezza nel torneo di Promozione 2009-2010 attraverso i play-out.

Passato alla Traiana nella stagione 2011-2012 contribuisce subito alla vittoria del campionato di Seconda Categoria. Appese le scarpette al chiodo Attili diviene il condottiero dal 2012-2013 della Traiana prima e del Terranuova Traiana dopo, disputando 4 tornei di Prima categoria e due di Promozione, sfiorando da matricola i play-off per un solo punto e ottenendo la salvezza nel campionato appena concluso.

Da sempre fiero sostenitore del possesso palla e della conduzione della partita attraverso il gioco impostato in partenza dalla difesa, Attili ha fatto del gruppo, dell’abnegazione al lavoro e dello spirito di sacrificio i punti cardini del proprio credo, portando i biancorossi al secondo livello del calcio dilettantistico regionale.

“Il club del presidente Mauro Vannelli ringrazia mister Andrea Attili per il lavoro svolto, per l’attaccamento alla maglia e per i risultati ottenuti. Le strade si dividono ma quel che è certo non si tratta di un addio: l’affetto e la stima resteranno per sempre. Il Terranuova Traiana augura a Mister Attili le migliori fortune professionali, consapevole di aver scritto insieme un pezzo di storia calcistica terranuovese.”, si legge in un comunicato ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *