Sport per bambini malati, torna Dynamo Team Challenge

Si chiama terapia ricreativa e coinvolge bambini affetti da patologie gravi e croniche, regalando loro giornate di sport all’aria aperta. E proprio per sostenere sempre più questo progetto il 26 e il 27 maggio torna la Dynamo Team Challenge, l’iniziativa che coniuga lo sport e la solidarietà con la causa di Dynamo Camp. Nel territorio di 900 ettari dell’Oasi Dynamo affiliata al Wwf, tra le montagne dell’appenino pistoiese, andrà in scena la sesta edizione dell’evento presentato questa mattina a Roma, al Circolo Canottieri Aniene, dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, dal numero uno della Federciclismo, Renato Di Rocco e dalla vicepresidente di Dynamo Camp, Serena Porcari, con la partecipazione della campionessa olimpica di scherma, Elisa Di Francisca.

Saranno due giorni di sport, sfide e gioco di squadra con l’obiettivo di raccogliere fondi per ospitare gratuitamente nello stesso luogo, per vacanze di nove giorni, bambini malati accompagnati dalle loro famiglie. “Sono molto felice, orgoglioso di poter ospitare la presentazione di questo evento al Circolo Canottieri Aniene, che da subito ha sposato Dynamo Camp- ha esordito Malagò- Abbiamo deciso di destinare una piccola somma, 5mila euro, per questo progetto: un gesto simbolicamente importante al di là della cifra”.

Ispirandosi al modello della Pan Massachusetts Challenge, uno dei principali eventi di raccolta fondi al mondo capace di mettere insieme598 milioni di dollari in 38 anni per la ricerca contro il cancro, la Dynamo Team Challenge comprende nel 2018 cinque sfide: Dynamo Bike Challenge, Dynamo Tennis Challenge, Dynamo Adventure Challenge, Dynamo Trail Challenge e, novità di quest’anno, Dynamo Treasure Hunt Challenge, una grande caccia al tesoro che coinvolgerà tutte le squadre con giochi, enigmi da risolvere e tante sfide da affrontare.

Le iscrizioni sono già aperte: si può formare la propria squadra e poi aprire la pagina di personal fundraising sul sito dynamoteamchallenge.org, con l’obiettivo minimo di cento euro. La raccolta fondi 2018 ha già oltrepassato i 90 mila euro e l’obiettivo e’ superare 200 mila euro. “I nostri donatori si mettono in gioco con noi e con questo progetto per un intero weekend hanno la possibilità di vivere Dynamo Camp”, ha concluso Porcari.

Notizia tratta dal sito www.dire.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *