Team Special Synergy basket medaglia d’oro ai XXXIV Giochi Nazionali Estivi Special Olympics

Sono tornati dai XXXIV Giochi Nazionali Estivi Special Olympics di Montecatini con la medaglia d’oro al collo: Special Synergy basket ha vinto l’oro nella sua divisione.

E’ iniziato tutto lunedì pomeriggio con l’accredito delle Delegazioni alle Terme Excelsior, per poi continuare martedì mattina con i preliminari di valutazione, e finire poi le gare mercoledì e giovedì.

Sul campo 3.000 atleti di tutta Italia per 18 discipline sportive, 1.300 volontari, 650 tecnici, 1.400 familiari, 600 delegati accompagnatori.

“Sono stati giorni intensi, di emozioni, di fatica, di sport ma soprattutto di gioia! È stato bello incontrarsi fra le varie delegazioni e salutarsi come se ogni atleta, tecnico o accompagnatore si conoscessero da sempre! Questi sono i valori dell’inclusione e della condivisione! Centinaia di volontari, reclutati dall’impeccabile macchina organizzativa, presenti ovunque, sempre disponibili!”, si legge in un comunicato ufficiale del Team.

“Questa medaglia è la giusta ricompensa per tutto il gruppo di atleti, partner, tecnici, dirigenti e familiari che da oltre un anno e mezzo si dedicano con passione e sudore a questo fantastico gruppo di ragazzi!
La società Synergy è orgogliosa di poter annoverare fra i propri successi nei vari campionati federali anche quello del team Special non solo per la medaglia conquistata, ma soprattutto per aver visto lacrime di gioia scendere dagli occhi di chi non sempre ha la possibilità di integrarsi facilmente nella realtà quotidiana o di esserne talvolta emarginato. Abbiamo visto tanti sorrisi, pur nelle difficoltà, e questo è il miglior risultato che potevano raggiungere! Un doveroso ringraziamento va fatto ai tecnici che hanno seguito il gruppo fino ad oggi (Michelangelo Innocenti e Simone Resti), agli atleti partner del vivaio Synergy, e soprattutto alle splendide famiglie di questi meravigliosi atleti!”, termina il comunicato ufficiale della società.

I più sentiti complimenti dalla nostra redazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *