Trenitalia, più corse regionali per i concerti del Firenze Rocks. Per il ritorno fermate anche in Valdarno

Più corse regionali Trenitalia a disposizione degli appassionati del Rock, in occasione dei concerti di Firenze Rocks.

In occasione dei quattro appuntamenti alla Visarno Arena di Firenze (14 giugno Foo Fighters, 15 Guns n’Roses, 16 Iron Maiden e 17 Ozzy Osbourne), Trenitalia ha potenziato il servizio ferroviario, richiesto ed effettuato in collaborazione con la Regione Toscana, sulle linee per Pisa, Arezzo e Prato/Pistoia.

In particolare, per agevolare il rientro degli spettatori al termine delle quattro serate, saranno disponibili tre corse in partenza dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella:

  • la prima diretta a Pisa Centrale con partenza alle 0.40. Il treno effettuerà fermate intermedie a Firenze Rifredi, Le Piagge, Signa, Montelupo, Empoli, San Miniato, San Romano, Pontedera, Cascina, San Frediano e Navacchio;
  • la seconda diretta ad Arezzo con partenza alle 0.45. Il treno effettuerà fermate intermedie a Firenze Campo Marte, Firenze Rovezzano, Compiobbi, Sieci, Pontassieve, S. Ellero, Rignano S/A, Incisa, Figline Valdarno, S. Giovanni Valdarno, Montevarchi, Bucine, Laterina e Ponticino. Nelle serate 15/16/17 giugno, per lavori di manutenzione alla linea ferroviaria, il collegamento tra Montevarchi ed Arezzo sarà effettuato con bus sostitutivo senza fermate intermedie;
  • la terza diretta a Prato Centrale e Pistoia con partenza alle 0.50. Il treno effettuerà fermate intermedie a Firenze Rifredi, Firenze Castello, Zambra, Sesto Fiorentino, Il Neto, Pratignone, Prato Centrale, Prato Porta al Serraglio, Prato Borgonuovo e Montale/Agliana.

E’ consentito salire a bordo solo se muniti di biglietto, consigliabile quindi provvedere in anticipo all’acquisto anche per il viaggio di ritorno. Oltre agli sportelli, i biglietti si possono acquistare alle emettitrici self service, sul web all’indirizzo trenitalia.com, con la APP Trenitalia, e nei quasi 4.700 punti aderenti ai circuiti Lottomatica, Sisal e SIR (Tabaccai).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *