Vacanze anziani per i cittadini di Figline, Reggello e Rignano: aperte le iscrizioni fino al 30

Resteranno aperte fino al 30 aprile le iscrizioni alle vacanze anziani 2018, riservate ai cittadini di Figline e Incisa Valdarno, Reggello e Rignano sull’Arno.

Quattro i periodi già programmati per l’estate 2018, con soggiorno a Bellaria, a Viareggio e a Vallombrosa.

-Il primo soggiorno a Bellaria si terrà dal 14 al 24 giugno, da trascorrere presso l’Hotel delle Nazioni. La quota di partecipazione è di 580 euro, a cui si aggiungono 50 euro di costi di trasporto. Il soggiorno sarà replicato dal 5 al 14 settembre (10 giorni), con costi e tempi di iscrizione da definire.

-Il soggiorno a Viareggio si terrà presso l’hotel Bella Riviera, che accoglierà gli iscritti dal 1 al 15 luglio. La quota di partecipazione è pari a 790 euro e include i costi di trasporto.

Sia per Bellaria che per Viareggio, la quota di partecipazione comprende la sistemazione in camera doppia, in pensione completa, il servizio spiaggia (con un ombrellone e due lettini ogni due persone) e l’assicurazione.

-Doppia possibilità di scelta per Vallombrosa, dove l’Hotel Le Terrazze accoglierà gli ospiti, al costo di 310 euro a settimana, dal 30 giugno al 7 luglio oppure dal 7 luglio al 14 luglio. La quota comprende assicurazione, pranzo, accompagnatori, attività. Il numero minimo di adesioni è fissato a 25.


L’iniziativa è promossa dai Comuni di Figline e Incisa Valdarno, Reggello e Rignano sull’Arno, insieme alle Auser del Valdarno fiorentino.

Le iscrizioni possono essere effettuate presso le sedi Auser di: Figline, in piazza Don Bosco 8, il martedì e il giovedì dalle 9 alle 11,30 (info: 055.952955); Incisa, in viale Francesco d’Assisi 1, il mercoledì e il giovedì dalle 16 alle 18 (info: 055.8334334 oppure 333.3987647); Reggello, piazza Don Sturzo, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 (per info: 055.8665134); Rignano sull’Arno, in via Garibaldi 25, martedì dalle 9 alle 11,30 e dalle 15 alle 18 e giovedì dalle 9 alle 11 (per info: 055.8349248). All’atto dell’iscrizione, il richiedente dovrà presentare copia di un documento d’identità e versare 50 euro a titolo di caparra. Sono previste delle agevolazioni, a carico del Comune di residenza, per Isee uguali o inferiori a 13.192,92; per usufruirne, basterà consegnare copia del proprio Isee in sede di iscrizione .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *