Accusa il compagno della madre di averla stordita e subito dopo violentata

Accusa il compagno della madre di averla stordita e subito dopo violentata.

E’ questo il racconto di una valdarnese di mezza età, nei confronti del patrigno, un impiegato di Terranuova. Un racconto che risale a pochi giorni fa. La donna, che vive ancora con loro, ha raccontato che quando è successo si trovava in uno stato confusionale, come se qualcuno le avesse dato della droga.

Sono partite così le indagini da parte dei Carabinieri che hanno così perquisito l’abitazione: vengono trovate sostanze stupefacenti di ogni tipo, dalla cocaina alla marijuana. L’uomo finisce in manette e poi liberato.

Per quanto riguarda l’accusa della figliastra è ancora tutto da dimostrare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *