Di nuovo in carcere il 40enne di Bucine, autore di numerosi furti intorno all’ospedale San Donato di Arezzo

E’ tornato in carcere il 40enne di Bucine, autore di numerosi furti, arrestato una settimana fa di uno scippo davanti all’ospedale San Donato di Arezzo.

Nel pomeriggio di sabato, ad Arezzo, i carabinieri del radiomobile lo hanno arrestato in ordinanza di applicazione di misura di custodia cautelare in carcere  emessa dalla Procura della Repubblica, ritenuto responsabile di “rapina aggravata”: infatti, secondo le indagini, il bucinese sarebbe l’autore di una rapina del 24 ottobre scorso ai danni di una 55enne residente in zona ospedale.

Dopo essersi introdotto all’interno del condominio della donna, l’aveva aggredita e minacciata, impossessandosi di 200 euro custoditi all’interno della borsa della 55enne.

L’uomo, riconosciuto dai militari e dalla donna, poiché noto in zona per aver commesso numerosi scippi e furti in danno di donne residenti nella zona, era stato denunciato.

Sabato il Tribunale di Arezzo ha emesso l’ordinanza di custodia in carcere, immediatamente eseguita dai militari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *