Consiglio metropolitano: turismo, Piano Strategico e ambiente

Turismo, governo dell’ente, ambiente e infrastrutture. Tanti i punti all’ordine del giorno in Consiglio metropolitano di Firenze il 18 ottobre. Tra gli atti della seduta, la surroga del consigliere dimissionario Riccardo Lazzerini con il primo dei non eletti, Enrico Carpini.
Nel corso dell’assemblea, la Città Metropolitana ha determinato il trasferimento al Comune di Firenze di un progetto legato alla valorizzazione turistica del territorio metropolitano, nell’ottica di promuovere in modo integrato le meraviglie dei Comuni dell’area, come definito anche tra le priorità del Piano Strategico 2030, anche per creare itinerari capaci di attrarre sempre più flussi turistici diversi, che possano alleggerire il turismo in città.
Tra i temi dibattuti anche la convenzione tra Regione, Metrocittà e Comuni di Fucecchio e San Miniato per la redazione del progetto di fattibilità per l’adeguamento e messa in sicurezza della Srt 436 e l’adozione del “Green public procurement”, ossia la scelta di fare acquisti verdi all’interno della Pubblica Amministrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *