Fermati in A1 con un camion di cibo avariato: coppia sanzionata dalla Polizia

Fermate dalla Polizia Stradale di Arezzo, da una pattuglia della Sottosezione di Battifolle, un 47enne e una 41enne che stavano trasportando cibi congelati e attrezzi vari in un camion, il cui impianto frigorifero era spento.

I due, di origine thailandese ma di nazionalità tedesca e italiana, sono stati fermati in A1 vicino Terranuova Bracciolini da una pattuglia che, su input del Servizio Polizia Stradale, stava effettuando vari controlli per garantire la sicurezza del trasporto alimentare e la salute dei consumatori.

Gli investigatori si sono insospettivi perché il mezzo aveva le sospensioni completamente schiacciate, tant’è che le parti meccaniche più basse quasi sfioravano l’asfalto.

Carne, pesce crudo, spaghetti precotti, verdure e altre specialità della cucina thailandese: tutto in putrefazione. Questo perchè si tratta di cibi che, per non marcire, andavano conservati ad almeno 4 gradi sotto zero. Invece c’erano ben 10 gradi.

Inoltre il 47enne e la 41enne stavano trasportando anche attrezzature da lavoro e da stand, perché erano di rientro da Roma dove avevano partecipato al Festival dell’Oriente.

Il mezzo presentava un pericolo non solo per la salute alimentare, ma anche per la circolazione, dovuto al suo eccessivo peso.

I poliziotti hanno sanzionato il conducente del camion per l’eccesso di carico, obbligando i due a distruggere tutto il cibo trasportato, ormai andato a male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *