Il Valdarno si prepara alla celebrazione delle Forze Armate del 4 novembre

Il significato della festa delle forze armate del 4 novembre

Il 4 novembre 1918 ebbe termine il primo conflitto mondiale. Dall’anno successivo, in questa data, si festeggiano tutte le Forze Armate.

 

Reggello

Sabato, 4 novembre, il Comune di Reggello celebra la Giornata dell’Unità Nazionale- Festa delle Forze Armate. Il programma delle celebrazioni prevede alle 9,30 nella sala del Consiglio Comunale il saluto del Presidente del Consiglio Comunale Giulio Gori. Subito dopo si svolgerà l’incontro con la “Giunta del Consiglio dei Ragazzi” dell’Istituto Comprensivo di Reggello che prevede anche la presentazione del lavoro “La Grande Guerra: Vita nelle trincee”. Al termine, alle ore 11 circa ci sarà la partenza dalla sede municipale, del corteo per la deposizione delle corone d’alloro ai monumenti ai caduti alla presenza delle autorità e dei rappresentanti delle Associazioni Combattenti e Reduci con l’accompagnamento musicale del gruppo “Sarabanda” dell’Istituto Comprensivo di Reggello.

 

Figline e Incisa Valdarno

Sabato la commemorazione dedicata ai caduti durante la prima guerra mondiale è doppia. Si parte alle 9,30

La cerimonia inizierà alle ore 9,30, con il raduno delle autorità e delle associazioni combattentistiche, d’arma e del volontariato davanti al monumento “L’Albero dell’Universo”. È lì che, mezz’ora dopo, si terrà l’intervento della sindaca Giulia Mugnai, seguito da un momento di preghiera in ricordo dei caduti e dalla deposizione di una corona commemorativa. La cerimonia si ripeterà con le stesse modalità a Incisa, a partire dalle  11, orario in cui il raduno è fissato davanti al monumento ai caduti in piazza Mazzanti.

La giornata è un modo per rendere omaggio non solo a chi, con spirito di sacrificio, ha donato la vita per un ideale di Patria ma anche alle Forze Armate Italiane, che con lo stesso spirito prestano servizio in Italia e all’estero.

In questa ricorrenza, tutta la cittadinanza di Figline e Incisa Valdarno è invitata a stringersi intorno alle Forze Armate per esprimere loro il più sentito ringraziamento per tutto ciò che hanno fatto, fanno e faranno per la collettività.

 

Montevarchi 

Il 4 novembre 2017 ricorre il 99° anniversario della vittoria della prima guerra mondiale e festa dell’unità nazionale e delle nostre forze armate.
Un momento importante per rinsaldare i vincoli di unità del nostro paese.
Il Consiglio Comunale e la Giunta Comunale hanno deciso di ricordare  questi avvenimenti con una serie di iniziative che proseguiranno per tutta la giornata.
Le iniziative, che si svolgeranno sabato 4 novembre, sono state organizzate  in collaborazione con le Associazioni Combattentistiche e d’Arma presenti nel territorio e prevedono il seguente programma:
alle ore 9.00 partenza da Piazza Umberto per la deposizione delle Corone ai  Monumenti a Levane, Levanella, Borro al Quercio, Ricasoli, Cimitero  Urbano del capoluogo, Piazzale Europa, Moncioni, via Mochi e via Calamandrei.
Nel pomeriggio alle ore 17.00 in piazza Varchi, esibizione del Corpo Musicale  “G. Puccini”;
alle ore 17.30 nel Loggiato del Municipio saluto del Sindaco, Onore ai Caduti e deposizione Corona di Alloro al Monumento Caduti Guerra 1915/18;
alle ore 18.00 nell’Insigne Collegiata di San Lorenzo Santa Messa in suffragio di tutti i Caduti.

Interverranno i rappresentanti delle istituzioni locali, le forze dell’ordine, le associazioni combattentistiche del territorio. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *