Operazioni dei carabinieri, incrementa l’attività di prevenzione: 6 denunce negli ultimi giorni

Operazioni dei carabinieri, incrementa l’attività di prevenzione: 6 denunce negli ultimi giorni.

Il primo ad essere denunciato è stato un cittadino italiano di origini nigeriane che si è rifiutato di sottoporsi al test dell’etilometro.
I carabinieri di San Giovanni insospettiti dal comportamento dell’uomo, già con precedenti penali a suo carico, lo hanno sottoposto a perquisizione personale e domiciliare rinvenendo oltre 41 grammi di marijuana.
Due le denunce a suo carico: detenzione ai fini di spaccio e rifiuto di accertamento sotto influenza dell’alcool.

A Terranuova B.ni un impiegato italiano è stato denunciato per non aver riportato alla moglie, dalla quale si era separato, i figli dopo aver trascorso con loro il week-end. L’uomo avrebbe dovuto riportare i figli a casa della ex moglie in ottemperanza a quanto disposto dall’autorità giudiziaria con sentenza passata in giudicato.

A Montevarchi due conviventi italiani,un uomo,pregiudicato,ed una donna, nominati dal giudice custodi di un immobile in fase di pignoramento, sono stati denunciati per averlo riconsegnato alla persona avente diritto dopo aver sottratto l’impianto di videosorveglianza, quello di depurazione ed aspirazione dell’aria eD alcuni mobili per un danno totale superiore ai 36 mila euro.
Oltre che per l’inosservanza alle disposizioni del giudice i due sono stati deferiti in stato di libertà per furto.

Infine i militari di Castelfranco Piandiscò hanno denunciato un operaio italiano per il possesso di un’arma da fuoco regolarmente denunciata ma con il porto d’armi scaduto e mai rinnovato.
Oltre a ciò l’uomo aveva cambiato residenza senza rinnovare la denuncia dell’arma presso la nuova abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *