Serve panino “imbottito” di cocaina, venditore ambulante arrestato per spaccio

I panini che vendeva erano a loro modo “speciali”. Non tanto per il sapore o le dimensioni, quanto per l’ingrediente segreto: sostanze stupefacenti. E’ stato arrestato per spaccio da carabinieri liberi dal servizio, un egiziano di 47 anni.  L’episodio è avvenuto la scorsa notte a Montevarchi dove l’uomo lavora come venditore ambulante di panini.

Incensurato, il 47enne stava lavorando come sempre, servendo i suoi panini agli avventori, quando i militari lo hanno notato. Dapprima ha confezionato la pietanza, poi ha inserito all’interno una dose di cocaina confezionata e quindi lo ha consegnato al cliente. Il prezzo? 62 euro, 60 per la droga e 2 per il panino.

Sottoposto a perquisizione, sia personale sia dell’auto,l’uomo è stato trovato in possesso di altri 0,5 grammi di cocaina. La sostanza e i soldi derivanti dalla vendita sono stati posti sotto sequestro. L’egiziano è stato rimesso in libertà, come disposto dall’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *