Trovati resti dell’età del bronzo sul torrente Riofi

Durante i lavori per la costruzione della cassa di espansione sul Torrente Riofi a Terranuova Bracciolini (AR) sono stati scoperti i resti archeologici di epoca preistorica. Lo scavo archeologico, diretto dalla Soprintendenza ABAP di Siena, Grosseto e Arezzo sotto la responsabilità scientifica di Ursula Wierer, è iniziato da poche settimane.
Le operazioni di scavo, effettuate dalla ditta ARA di Monteriggioni e coordinate da Prasildo Brilli, hanno messo in luce uno strato ricco di reperti, costituiti da frammenti di recipienti ceramici, strumenti in selce e rari resti ossei di animali insieme a carboni, che sono probabilmente riconducibili a un vicino insediamento o a una singola abitazione. In particolare le decorazioni presenti sui vasi ricordano le produzioni in uso all’inizio dell’età del Bronzo.
[/vc_column_text]

[/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *