Arrestato idraulico con oltre 33 kg di marijuana occultata in un box

Nei giorni scorsi, militari del Comando Provinciale hanno tratto in arresto un 29enne, di origini albanese, idraulico incensurato, residente a Impruneta, per il possesso di oltre 33,5 kg di marijuana ed alcune dosi di cocaina.

Nello specifico, una pattuglia del Nucleo Mobile del Gruppo Firenze, impegnata nel servizio di controllo del territorio, aveva notato movimenti sospetti da parte del soggetto che, con la propria autovettura, si aggirava sistematicamente nei pressi di un box sito nella periferia del comune di Impruneta.

I militari hanno quindi intrapreso una serie di appostamenti e pedinamenti per approfondire il contesto riscontrando che il ventinovenne era solito parcheggiare in un luogo più isolato per trasportare nel box alcune valigie e trolley all’apparenza pieni. Per cui veniva deciso di intervenire per un controllo diretto anche con l’ausilio di un’unità cinofila: ciò ha permesso di rinvenire all’interno di un baule, un trolley pieno di marijuana e 2 grossi sacchi di cellophane con la stessa sostanza stupefacente.
La successiva perquisizione dell’abitazione dell’arrestato ha permesso di rinvenire una bilancia di precisione, usata per la preparazione delle dosi di stupefacente e 5.000 euro in contanti frutto dell’illecita attività.

Lo stupefacente rinvenuto e sottoposto a sequestro avrebbe fruttato sul mercato al dettaglio oltre 350.000 euro.

Il giovane è stato tratto in arresto e, su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Firenze, condotto presso la casa circondariale di Firenze – Sollicciano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *