Figline e Incisa V.no, corso assistenti familiari: iscrizioni entro il 7 novembre

35 ore di formazione promosse dal Comune nell’ambito del Pacchetto Anziani. Lezioni in partenza il 9 novembre

C’è tempo fino al 7 novembre per iscriversi al corso di formazione per assistenti familiari, a cura della cooperativa Coop21, promosso dal Comune nell’ambito del Pacchetto Anziani 2017. Si tratta di uno dei tre progetti che hanno come target proprio gli over 65 del territorio, bisognosi di cura e di assistenza a domicilio. Con questo corso, infatti, sia le badanti che già lavorano presso le famiglie del territorio  sia chi vuole acquisire competenze nel settore potranno formarsi seguendo 32 ore di lezione e 3 ore di tirocinio, che partiranno il 9 novembre e che proseguiranno ogni giovedì pomeriggio fino al 23 dicembre. L’iscrizione sarà consentita ad un massimo di 20 persone, purché residenti a Figline e Incisa Valdarno. Viene richiesta inoltre la conoscenza della lingua italiana e, per i cittadini extracomunitari, il possesso del permesso di soggiorno. I moduli e il bando integrale sono reperibili sulla rete civica, all’indirizzo www.comunefiv.it, oppure presso gli Sportelli Facile Fiv di Figline e Incisa.

Si precisa che il corso sarà attivato al raggiungimento di un numero minimo di 5 iscrizioni. Ai partecipanti sarà richiesto un contributo di 30 euro, a titolo di compartecipazione al costo del complessivo del corso (coperto dal Comune).
Il percorso formativo si concluderà con un test di verifica delle competenze acquisite, al superamento del quale seguirà l’iscrizione ad un elenco comunale degli assistenti familiari.

Questo elenco, che nascerà allo scopo di consentire l’incontro tra la domanda e l’offerta di assistenza per anziani a domicilio, rappresenta il secondo dei progetti inseriti del Pacchetto anziani 2017. A questo elenco, potranno inoltre iscriversi, dal 15 dicembre e fino al 15 gennaio, anche figure professionali qualificate, come infermieri, Os e Osa, residenti in città. Infine, il terzo e ultimo progetto dello stesso pacchetto prevede l’attivazione (dal 9 novembre) di uno Sportello Pronto badante, l’unico attivo sul territorio del Valdarno, della Valdisieve e del Chianti per fornire informazione sul progetto regionale e sui percorsi socio-assistenziali attivati dalla Regione per chi necessita di assistenza e a fornire informazioni sul sostegno economico per l’assunzione di una badante. A curare gratuitamente questo servizio, che partirà in via sperimentale per sei mesi tutti i giovedì presso lo Sportello FacileFiv di Figline in orario 15,30-18, saranno le associazioni Il Giardino, Auser, Anteas e la Croce Rossa di Incisa, assieme alla cooperativa Coop21 e Nomos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *