Ospedale di Figline, chiusura temporanea del bar

Problematiche di carattere contrattuale e gestionale oltre carenze di tipo strutturale e tra queste l’instabilità complessiva del pendio e i relativi lavori, a breve, di consolidamento dello stesso, hanno resa necessaria la chiusura del Bar interno al presidio ospedaliero Serristori. Dal momento che la problematica era già all’attenzione dell’Azienda Sanitaria sono già stati previsti ristori alternativi, sia per i pazienti che per gli operatori.

Per quanto riguarda i pazienti ed i loro familiari sono presenti e diffusi all’interno della struttura sanitaria i distributori automatici di bevande (calde e fredde) e snack, che potranno essere eventualmente implementati se risulterà necessario. In particolare sarà garantito come sempre il servizio di ristoro dedicato ai donatori di sangue.

Per gli operatori è invece stato previsto un ampliamento dell’utilizzo del ticket restaurant attraverso nuove convenzioni, sia con gli esercizi commerciali, sia con una casa di cura privata, posti nelle immediate vicinanze dell’ospedale.

Sono inoltre in corso, e procederanno ad oltranza fino al pieno ripristino della funzionalità del sistema, i lavori sull’impianto di riscaldamento che è inattivo in alcune zone dell’ospedale. Non sono assolutamente interessate le aree di degenza ma l’intervento di riparazione è stato comunque immediatamente disposto al fine di evitare il più possibile disagi.

One Reply to “Ospedale di Figline, chiusura temporanea del bar”

  1. Una correzione: il guasto del riscaldamento riguarda si’ anche la degenza!
    I clienti del DH oncoematologico, per esempio, siamo infatti costretti a coprirli bene bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *