Ricerca, sinergie toscane per i progetti innovativi europei

Ha parlato di sinergie tra mondo di ricerca e strategie regionali, la vice presidente della Regione Toscana, Monica Barni, intervenendo all’evento “La comunità italiana e innovazione incontra l’Europa” organizzato ieri a Roma dall’Apre alla presenza del vice ministro all’università, ricerca e all’alta formazione artistica musicale del MIUR Lorenzo Fioramanti, dell’on. Patrizia Toia, membro della commissione industria del Parlamento europeo, e del direttore generale della direzione ricerca della Commissione europea, Jean-Eric Pacquet.

“La Regione Toscana ha creato un’associazione di diritto belga che si chiama TOUR4EU che raggruppa tutte le Università toscane e la Regione al fine di assicurare una comune strategia della ricerca regionale e di attirare sul territorio più finanziamenti europei a gestione diretta”. Ha dichiarato la vice presidente e presidente di TOUR4EU (Tuscan Organisation of Universities and research for Europe), Monica Barni.

“Il prossimo Horizon Europe prevede 100 miliardi di euro destinati a progetti innovativi destinati a Università, Imprese, Enti di ricerca; come Regione Toscana è importante posizionarsi insieme per intercettare parte di queste risorse.” Ha proseguito Monica Barni precisando che TOUR4EU “sta anche predisponendo una ‘posizione toscana unica e condivisa’ sul futuro di Horizon che invieremo al Governo e alla Commissione europea per evidenziare le nostre priorità legate all’innovazione e dettate dalla nostra Smart specialisation regionale.”

“TOUR4EU – per Monica Barni – è la seconda tappa di un percorso volto a intensificare le interazioni tra Regione Toscana e territorio, dopo il lancio dell’Osservatorio Regionale sulla Ricerca (www.toscanaopenresearch.it) che sarà presentato a Bruxelles il prossimo 27 novembre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *