Nuovo servizio bus a Figline e Incisa: attivata la “circolarina”

Per un anno capoluoghi, periferie e luoghi di interesse della città saranno collegati gratuitamente. Progetto finanziato da MetroCittà e Comune

È entrata ufficialmente in funzionla “circolarina” di Figline e Incisa, il nuovo servizio di trasporto su gomma che collega le frazioni con i capoluoghi della città e con i suoi principali luoghi di interesse (ad esempio stazioni ferroviarie, ospedale, distretto Asl, municipi).

I cittadini, per un intero anno, potranno usufruire gratuitamente di questo servizio, finanziato dalla Città Metropolitana di Firenze e dal Comune nell’ambito della gara di affidamento del cosiddetto lotto debole. Oltre a Figline e Incisa Valdarno, l’affidamento del servizio interessa anche alcuni Comuni limitrofi. Il servizio è gestito dall’azienda ColBus, che ha acquistato gli autobus appositamente per questo nuovo progetto e che li ha resi subito riconoscibili all’utenza applicando sulla loro parte anteriore la scritta “Circolare Figline e Incisa”. Quanto alle fermate, sia a Figline che a Incisa la circolare effettuerà tutte quelle previste dagli autobus di linea già attivi sul territorio. Gli orari definitivi del servizio saranno pubblicati sui canali istituzionali del Comune al termine di un primo periodo di sperimentazione.

“Siamo molto soddisfatti di questo nuovo servizio che, sul nostro territorio, era atteso da tempo – ha spiegato l’assessore ai Trasporti, Lorenzo Tilli – e di cui più volte abbiamo sollecitato la partenza insieme agli altri Comuni interessati. Per un intero anno i cittadini di Figline e Incisa potranno usufruire, grazie al finanziamento della Città Metropolitana e al contributo economico del Comune, in maniera gratuita di questo nuovo collegamento tra le frazioni collinari e i centri urbani, che a breve sarà implementato e perfezionato in vista della pubblicazione degli orari definitivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *